martedì 17 aprile 2012

difeso

Quando l'altro giorno mi è arrivata la notizia che V. ha deciso di tenere il bambino ero appena tornata da un day Hospital. Ho pensato a come si incrociano in modo strano le vite.. , a come gli eventi si accavallino e che uno con l'altro non c'entrano niente.
In effetti di quella giornata in corsia mi avevano colpito molte cose. A partire dalla cafonaggine di chi ho trovato in reparto..ma quello sarebbe stato il meno. In realtà molto di più mi ha colpito l'insistente silenzio dell'ecografista, nell'eco di terzo livello; incurante del fatto che stava passando l'ecografo sulla pancia di un genitore preoccupato per la salute del figlio, 42 minuti senza proferire verbo.  Mi hanno colpito in pieno volto le grida del medico che mi imponeva - supponendo che tutto quel che dice vada bene a tutti, diagnosi invasive su mio figlio, senza chiedermi il consenso, nè darmi spiegazioni, e cui io opponevo un motivato (cioè con motivazioni) rifiuto. Mi ha colpito il fatto che alla fine, se tu non sei bello corazzato nelle tue convinzioni, se tuo figlio non lo difendi tu, non devi aspettarti che voglia difenderlo qualcun altro. Perchè "i feti sono tutti uguali" come ebbe a dirmi un ecografista alla precedente gravidanza, e questo è falso. Ciascuno è unico e se non lo sa la madre chi altro deve saperlo. Mi ha colpito tutto questo e molto altro, mentre ricevevo quella telefonata su V. perchè si parla tanto della comunicazione medico paziente e penso sia vero che è molto importante, ma che prima ancora viene che i genitori devono aver le idee chiare in testa sul loro bambino e sul doverlo difendere sempre, da appena concepito per tutti i giorni che avrà, non solo da dopo nato..o nessuno lo farà al loro posto. E mi colpiva perchè invece io , il bimbo di V., l'ho difeso. 

2 commenti:

fiordicactus ha detto...

Qui la vita che nasce . . . io ricordo la dottoressa di base di mia Suocera, dopo un ricovero per scompenso cardiorespiratorio in agosto, la vedevamo fiacca e abbiamo chiesto aiuto alla sua Dott.ssa su come fare per tirarla sù (Vitamine? Uova sbattuto? Carne di cavallo? che ne sapevamo noi?). . . la risposta?
"Che le vuoi dare??? È vecchietta, quanto vuol campà? Prima o poi se more!"
La Suocera è campata ancora 4 anni, ma io ho cambiato Dottoressa due mesi dopo! :-)
Ciao, Fior

ilovemymom ha detto...

alla faccia della delicatezza! :S poretti noi...

Posta un commento